Standard

Uno dei cardini della progettazione sostenibile è l’uso di materiali, sistemi e tecnologie green-compliant, cioè rispondenti ai requisiti di certificazione definiti dai principali standard, nazionali od internazionali, relativi al Green Building che contemplino la valorizzazione di prodotti ambientalmente sostenibili.

LEED – Leadership in Energy and Environmental Design – è un sistema di certificazione degli edifici viene applicato in oltre 140 Paesi nel mondo, un approccio globale alla sostenibilità. Gli standard LEED, elaborati da USGBC e presenti anche in Italia grazie al lavoro di GBC Italia che ne ha creato una versione locale. Il funzionamento della certificazione LEED si basa su un “sistema di valutazione” tramite l’assegnazione di un punteggio Crediti nelle diverse aree della sostenibilità, che può essere conseguito se vengono rispettati nel progetto-costruzione i Requisiti previsti. Dalla somma dei punteggi dei crediti deriva il livello di certificazione ottenuto.

Le sezioni che compongono LEED:

Sostenibilità del Sito: questa sezione affronta gli aspetti ambientali legati al sito entro il quale verrà costruito l’edificio e al rapporto di questo con l’intorno. Gli obiettivi sono limitare l’impatto generato dalle attività di costruzione, controllare il deflusso delle acque meteoriche, stimolare modalità e tecniche costruttive rispettose degli equilibri dell’ecosistema.

Gestione delle Acque: questa sezione approccia le tematiche ambientali legate all’uso, alla gestione e allo smaltimento delle acque negli edifici monitorando l’efficienza dei flussi d’acqua e promuovendo la riduzione dei consumi idrici e il riutilizzo delle acque meteoriche.

Energia ed Atmosfera: in questa sezione viene promosso il miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici, l’impiego di energia proveniente da fonti rinnovabili o alternative e il controllo delle prestazioni energetiche dell’edificio.

Materiali e Risorse: in quest’area vengono prese in considerazione le tematiche ambientali correlate alla selezione dei materiali, alla riduzione dell’utilizzo di materiali vergini, allo smaltimento dei rifiuti e alla riduzione dell’impatto ambientale dovuto ai trasporti.

Qualità ambientale Interna: questa sezione affronta le preoccupazioni ambientali relazionate alla qualità dell’ambiente interno, che riguardano la salubrità, la sicurezza e il comfort, il consumo di energia, l’efficacia del cambio d’aria e il controllo della contaminazione dell’aria.

Innovazione nella Progettazione: questa sezione ha come obiettivo l’identificazione degli aspetti progettuali che si distinguono per le caratteristiche di innovazione e di applicazione delle pratiche di sostenibilità nella realizzazione di edifici.

Priorità Regionale: tale area ha come obiettivo quello di incentivare i gruppi di progettazione a focalizzare l’attenzione su caratteristiche ambientali del tutto uniche e peculiari della località in cui è situato il progetto.